Strage sulla 107, il cordoglio del sindaco di Cosenza Occhiuto

Il primo cittadino dopo il drammatico incidente in cui sono morti 4 giovanissimi a Rende: "Una giornata buia, Cosenza piange ed è in lutto”

Carlomagno campagna Jeep Compass Ottobre 2019

“La città di Cosenza è affranta dal dolore. La nostra comunità piange la scomparsa di quattro giovanissime vite”.
Il sindaco Mario Occhiuto esprime il suo cordoglio per i ragazzi che sono rimasti vittime di un tragico incidente stradale nella notte tra sabato e domenica sulla strada statale 107 nei pressi del centro abitato di Rende, con altri due feriti in gravi condizioni.

“Abbiamo avuto un terribile risveglio – aggiunge il primo cittadino – Penso al futuro spezzato, ai sogni interrotti e all’inimmaginabile sofferenza delle famiglie che hanno perso i loro ragazzi. Non ci sono parole. Ci stringiamo con un forte abbraccio ai genitori, ai parenti, agli amici. Alessandro, Ernesto, Mario e Paolo, che avevano un’intera vita davanti, sono oggi i figli di tutti noi. Una giornata buia, Cosenza è in lutto”.