Minaccia di uccidere la ex moglie e il figlio, arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Ha violato il divieto di avvicinamento all’ex moglie prelevando con la forza il figlio minore, affidato alla nonna, per poi recarsi sul luogo di lavoro della donna dove ha minacciato di uccidere lei e il bambino e, poi, di suicidarsi. Un uomo di 32 anni è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro per maltrattamenti in famiglia e violazione obblighi.

Da agosto scorso l’uomo non poteva avvicinarsi alla donna, che lo aveva denunciato per maltrattamenti, e al piccolo nato dalla loro unione. Incurante del divieto, però, ha raggiunto l’ex sul posto di lavoro e l’ha minacciata. La donna spaventata è corsa in auto per recarsi dai carabinieri mentre lui, nel tentativo di bloccarla, è salito sul cofano della vettura.

Giunta in caserma non senza difficoltà la vittima ha denunciato l’ex coniuge che nel frattempo l’aveva raggiunta nuovamente. Nonostante la presenza dei militari, l’uomo ha continuato a minacciare di morte l’ex moglie.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER