Serie B, il Cosenza fermato dallo Spezia: 1-1. Deluso Braglia: “Sempre stessi errori”

Carlomagno Faro istituzionale

Cosenza e Spezia finisce in parità, 1-1, nell’anticipo della 14/a giornata del campionato di calcio di Serie B disputato sul terreno dello stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza. I gol sono stati messo a segno da Rivière dopo 38′ di gioco, su assist di Baez, per i padroni di casa. Ragusa porta in pareggio i liguri, su passaggio di Gudjohnsen, al 18′ della ripresa. Lo Spezia ha giocato dal 25′ del secondo tempo in 10 uomini per l’espulsione di Ramos (doppio giallo). I Lupi si trovano terz’ultimi con 13 punti in classifica.

La delusione di Braglia: “Non riusciamo a tenere i risultati” 
“A me dispiace per i ragazzi perché hanno fatto quello che era nelle loro possibilità. Purtroppo ricorriamo ciclicamente nelle stesse ingenuità”. Lo ha affermato il tecnico del Cosenza Piero Braglia nel post gara.

“E’ un dato di fatto – aggiunge Braglia – che non riusciamo a tenere i risultati, è inutile nasconderci dietro un dito. Stiamo sbagliando spesso e dobbiamo migliorare. Il difetto della squadra è essere troppo leggeri nei contrasti, bisogna lottare ed essere più cattivi, sportivamente parlando. Il nostro problema è che ci abbassiamo esponendoci alle offensive degli avversari. Cercheremo di ritrovare la nostra strada. E’ nel diritto dei tifosi fischiare se non sono contenti. Al di là dei risultati io ritengo che l’unica pecca della squadra è la poca rabbia agonistica ma sono convinto che uscirà fuori perché i ragazzi hanno questa dote. Io so che possiamo fare di più, però il tempo comincia a stringere e bisogna reagire in fretta. Io proverò in tutti i modi a risolvere i nostri problemi, continuerò a lavorare per questa società finché mi daranno la possibilità di farlo e lo farò anche per questa città, a cui sono legato”.

LA CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO
1′ Gudjohnsen penetra in area ma il suo diagonale si spegne sul fondo.
3′ Il Cosenza si rende pericoloso prima con Capela che cicca la conclusione, subito dopo con Bittante che mette in mezzo un pallone invitante sul quale non arrivano in tempo gli avanti rossoblù.
5′ Grande combinazione offensiva dei Lupi con Rivière che impegna severamente Scuffet.
10′ Bruccini fa fuori un paio di avversari e si presenta alla conclusione, deviata in corner dalla difesa spezzina.
23′ Monaco chiude sulla conclusione di Gudjohnsen dall’interno dell’area di rigore.
26′ Ammonito Monaco per un intervento da dietro su Gudjohnsen.
34′ Tiro cross di Bittante reso innocuo dalla presa di Scuffet.
37′ Kanouté prova a sorprendere Scuffet da più di 40 metri con lob delizioso, colpo di reni del portiere spezzino che manda in corner.
38′ GOOOOOOL! Sul calcio d’angolo irrompe Rivière che colpisce al volo mandando il pallone alle spalle di Scuffet!!
44′ Brutta entrata di Mastinu su Machach, cartellino giallo per il centrocampista ospite.
45′ Concesso un minuto di recupero.
46′ Ammonito D’Orazio per proteste.
46′ Squadre negli spogliatoi con i Lupi in vantaggio.

SECONDO TEMPO
Cambio nelle file dello Spezia: entra Acampora, esce Mastinu.
Riprende la gara.
5′ Bomba di Bartolomei da calcio piazzato, la palla si alza sopra la traversa.
6′ Scuffet si distende in tuffo per respingere il bolide di Machach.
10′ Maggiore ammonito per simulazione.
18′ Pareggio degli ospiti siglato da Ragusa.
20′ Mister Braglia richiama in panchina Machach e lo sostituisce con Sciaudone.
23′ Cartellino giallo per Ramos.
24′ Cambio nei Lupi: fuori Baez, dentro Carretta.
25′ Altro fallaccio di Ramos, rosso per lui.
26′ Sostituzione nello Spezia: Marchizza entra al posto di Bidaoui.
28′ Corner di Carretta, ci arriva Sciaudone di testa ma non centra lo specchio della porta.
31′ Brutto infortunio per Kanouté, che è costretto a lasciare il terreno di gioco. Al suo posto entra Greco.
39′ Occasione per i Lupi: calcia Pierini, facile per Scuffet.
41′ Ultimo cambio nello Spezia: fuori Gudjohnsen, dentro Terzi.
44′ Stacca Sciaudone sul piazzato di Bruccini, Scuffet blocca.
45′ L’arbitro concede 5 minuti di recupero.
47′ Carretta si gira e calcia, il pallone termina lontano dai pali.
49′ Bruccini viene spinto in area ma l’arbitro lo ammonisce per simulazione.
52′ Fischio finale.

IL TABELLINO

COSENZA: Perina; Bittante, Capela, Monaco, D’Orazio; Bruccini, Kanouté (31′ st Greco), Machach (18′ st Sciaudone); Baez (24′ st Carretta), Rivière, Pierini. A disp.: Saracco, Corsi, Broh, Litteri, Schiavi, Legittimo, Trovato. All. Braglia.
SPEZIA: Scuffet; Ferrer, Capradossi, Erlic, Ramos; Maggiore, Bartolomei, Mastinu (1′ st Acampora); Ragusa, Gudjohnsen (41′ st Terzi), Bidaoui (26′ st Marchizza). A disp.: Krapikas, Barone, Vignali, Burgzorg, Ricci F., Gyasi, Reinhart, Benedetti. All. Italiano.

ARBITRO: Maggioni di Lecco (Grossi – Lanotte). IV UOMO: Garofalo di Torre del Greco.
MARCATORI: 38′ pt Rivière (C), 18′ st Ragusa (S).

NOTE: Serata mite, temperatura di circa 15°C. Terreno di gioco in ottime condizioni. Presenti 3.735 spettatori di cui 12 ospiti (2.152 paganti + 1.705 abbonati). Ammoniti: 26′ pt Monaco (C), 44′ pt Mastinu (S), 46′ pt D’Orazio (C), 10′ st Maggiore (S), 23′ st Ramos (S), 49′ st Bruccini (C). Espulso: al 25′ st Ramos per doppia ammonizione (S). Angoli: 10-4 (pt 5-4). Recupero: 1′ pt; 5′ + 2′ st.