Vessa e perseguita l’anziana madre, arrestata

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Avrebbe perseguitato la madre ottantaseienne per ottenere soldi e l’utilizzo della casa di proprietà dell’anziana. Una donna quarantenne è stata arrestata e posta ai domiciliari dai carabinieri di Rocca Imperiale con l’accusa di atti persecutori e furto aggravato. Il gip di Castrovillari dopo avere convalidato l’arresto ha disposto, per la quarantenne, il divieto di avvicinamento e comunicazione con la madre.

I militari hanno avviato accertamenti sulla vicenda scoprendo che l’anziana donna, più volte, aveva dovuto cedere alle minacce e alle angherie della figlia, elargendo diverse centinaia di euro a suo favore. Nei mesi scorsi l’ottantaseienne, esasperata dalle continue richieste, aveva denunciato la figlia per le violenze subite.

Recentemente la quarantenne, con l’inganno, secondo i carabinieri, era riuscita a farsi aprire la porta di casa e una volta dentro aveva iniziato a urlare contro la madre impossessandosi del cellulare e delle chiavi dell’abitazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER