Un chilo e mezzo di marijuana in una gabbia per uccelli, un arresto

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Archivio

Oltre un chilo e mezzo di marijuana, che era stato nascosto in un pozzetto e in una gabbia per uccelli, è stato scoperto grazie al fiuto di un cane antidroga dai carabinieri della compagnia di Scalea che hanno arrestato e posto ai domiciliari S. O., di 29 anni, per detenzione di droga ai fini dello spaccio.

I militari, hanno effettuato alcune perquisizioni personali e domiciliari e, nel corso di una di queste, nell’abitazione dell’uomo, il cane, un cucciolo di pastore tedesco, ha subito indirizzato i militari verso un pozzetto nel giardino dell’abitazione.

All’interno del tombino c’erano due involucri di cellophane contenenti complessivamente 1,1 kg. di marijuana. La perquisizione è proseguita nell’abitazione dove sono stati trovati altri due involucri simili del peso totale di 500 grammi, nascosti nel fondo di una gabbia per uccelli, 2 bilancini e la somma contante di 750 euro in banconote da piccolo taglio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER