Cosenza-Empoli 1-0, Braglia: “Siamo sulla strada giusta”

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
 

“Abbiamo un punto in più rispetto alla fine del girone d’andata dell’anno scorso. Quando si vince lo si fa tutti insieme. I ragazzi hanno interpretato bene la gara, abbiamo peccato d’ingenuità solo in un paio di occasioni”. A dirlo l’allenatore del Cosenza Piero Braglia dopo la partita al Marulla contro l’Empoli, battuto 1-0 con un goal di Baez.

“Grande impegno da parte dei miei, – sottolinea il tecnico – siamo sulla strada giusta per continuare a crescere. Alcuni elementi non erano brillantissimi ma ci sta per gli impegni ravvicinati. Questo è lo spirito giusto per tirarsi fuori dai guai e togliersi qualche soddisfazione. La mia squadra non ha paura, ha iniziato a tirare fuori gli artigli. Quello che serve per mantenere la categoria. Sicuramente qualcosa è cambiato, il segnale più importante è l’aggressività e lo spirito di sacrificio di questa squadra”.

“Tutte qualità che prima si intravedevano a sprazzi. Abbiamo vinto una partita contro un avversario non facile, dobbiamo essere felici di quello che stiamo facendo. Machach è stato stellare a Pisa, oggi non si è ripetuto. Deve crescere mentalmente, il talento certamente non gli manca. Siamo contenti di lui perchè è un bravo ragazzo, si fa voler bene. Da quanto il Cosenza non aveva un attaccante che a pochi metri dal giro di boa ha realizzato già sette reti? Godiamoci quello che abbiamo. Lo stadio oggi ribolliva di entusiasmo, ce lo siamo meritato!”