Maltempo, il vento danneggia copertura della tribuna dello stadio Scida

Il vento spira forte da ieri sera anche a Cosenza. Le raffiche, proseguite per tutto il giorno della Befana, hanno divelto alberi è qualche tettoia. Nessun danno alle persone.


Il forte vento che da domenica 5 gennaio spira incessantemente a Crotone ha parzialmente danneggiato la copertura della tribuna dello stadio Ezio Scida. In particolare le raffiche hanno scardinato la tettoia della tribuna laterale che affaccia su via Giovanni Paolo II.

Per questo motivo la Polizia locale ha disposto la chiusura al transito della corsia stradale che costeggia lo stadio. L’interdizione della carreggiata resterà in vigore fino a quando saranno ripristinate le condizioni di sicurezza nella zona dove in questo momento, considerato il forte vento, è impossibile intervenire per riparare il danno.

Nessuna ripercussione, comunque, sull’agibilità della struttura, considerato anche che il campionato di serie B è attualmente in pausa e che il Crotone tornerà a giocare allo Scida il 26 gennaio prossimo. Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone. Anche il commissario prefettizio del Comune, Tiziana Costantino, ha voluto prendere personalmente visione dell’accaduto.

Tra i vari interventi dei vigili del fuoco non è mancato un incendio di macchia mediterranea fuori stagione che ha tenuto impegnata una squadra per oltre tre ore al bivio Le Castella. Inoltre il vento ha divelto cornicioni e lamiere, rimossi poi dai pompieri.

Il vento spira forte da ieri sera anche a Cosenza. Le raffiche, proseguite per tutto il giorno della Befana, hanno divelto alberi è qualche tettoia, ma senza danni alle persone. Una lamiera pericolante è stata rimossa a Roges di Rende. Una decina in tutto gli interventi dei vigili del fuoco di Cosenza.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb