Inala solvente e sviene, salvato dai carabinieri


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Ha inalato mentre lavorava del solvente, perclorato, fino a perdere i sensi. Il titolare di una lavanderia di Corigliano Rossano, di 48 anni, è stato salvato da una pattuglia di carabinieri in servizio di controllo del territorio.

I militari avendo notato, in un orario in cui le attività commerciali sono chiuse, la luce accesa all’interno del negozio sono intervenuti tentando di mettersi in contatto con il titolare. Temendo per l’incolumità dell’uomo, i carabinieri hanno forzato la porta che era serrata e sono entrati percependo un forte odore di sostanza chimica che aveva saturato i locali.

Nel retro è stato trovato il titolare riverso a terra privo di sensi che è stato portato fuori dal locale e affidato ai sanitari del 118. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza gli ambienti. Il commerciante è stato ricoverato in ospedale ma non è in pericolo di vita. Anche uno dei carabinieri ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM