Incendi intimidatori a Castrovillari, un arresto

L'uomo, insieme ad altre persone già arrestate, è ritenuto mandante in concorso di quattro incendi, in uno dei quali sono state distrutte 12 auto di un autosalone

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

I carabinieri della compagnia di Castrovillari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip nei confronti di Francesco Bevilacqua, di 43 anni, già ai domiciliari.

L’uomo, insieme ad altre persone già arrestate, è ritenuto mandante in concorso di quattro incendi – in uno dei quali sono state distrutte 12 auto di un autosalone – ed almeno cinque atti intimidatori con l’utilizzo di bottiglie con benzina e proiettili verificatisi nell’ottobre scorso a Castrovillari. Il 29 ottobre i carabinieri hanno condotto l’operazione “Nerone” per l’esecuzione di 5 fermi emessi dalla Procura.

Bevilacqua è accusato di tentata estorsione, danneggiamento a seguito di incendio, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, ricettazione e spaccio di droga. In una perquisizione i militari hanno trovato, nelle vicinanze dell’abitazione, una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e 11 proiettili del medesimo calibro e una busta con 380 grammi di marijuana.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb