Serie B, Cosenza Benevento 0-1. Braglia: “Peggio di Pescara”


Quinta sconfitta consecutiva per il Cosenza che in casa contro la capolista Benevento è stato battuto con una gran rete di Insigne al 33′ del primo tempo. Partita senza grandi emozioni ma abbastanza nervosa, con i Lupi che volevano interrompere la serie negativa, ma senza la grinta auspicata da Braglia. Finisce 0-1.

Così i Lupi cedono alla squadra di Inzaghi tre punti con cui i campani balzano a quota 54 punti, mentre il Cosenza resta inchiodato con venti punti al terz’ultimo posto con una classifica che in zona salvezza è pressoché invariata: non vince il Cosenza, ma le altre non fanno meglio. Sconfitti Venezia e Cremonese, mentre il Trapani dovrà giocare stasera fuori casa con una Salernitana in cerca di punti.

“Un passo indietro rispetto a Pescara”, dice l’allenatore del Cosenza Piero Braglia nel post gara. “Oggi non riuscivamo a giocare la palla con tranquillità, abbiamo fatto fatica. Potevamo sfruttare meglio un paio di occasioni. Non avevo sentore di una prestazione di questo tipo. Ci siamo intestarditi negli uno contro uno senza dare respiro alla manovra. Mi dispiace veramente per com’è andata. Sembravano impauriti e timorosi, bisognerebbe fare molto di più. Troppo spesso quest’anno c’è stata questa alternanza di prestazioni. Dobbiamo essere molto più cattivi anche nelle conclusioni in porta. Inizia ad essere una situazione pesante perchè siamo sempre qui a lamentare le stesse mancanze. Lazaar non ha tanti minuti nelle gambe, di Schiavi ho già parlato in altre occasioni. Se non giocano un motivo ci sarà. Siamo scesi di livelli rispetto ad una settimana fa. Ripeto, non me l’aspettavo perchè pensavo avessimo trovato una certa quadratura”.

COSENZA: Saracco; Idda, Monaco, Capela (1′ st Machach); Casasola, Bruccini, Prezioso (1′ st Broh), D’Orazio (27′ st Lazaar); Baez, Asencio, Pierini. A disp.: Quintiero, Corsi, Carretta, Bahlouli, Schiavi, Bittante. All. Braglia.

BENEVENTO: Montipò; Letizia, Caldirola, Volta, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Insigne, Moncini (10′ st Del Pinto), Sau (15′ st Coda). A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Pastina, Abdallah, Di Serio. All. Inzaghi.

ARBITRO: Marco Serra di Torino (Mastrodonato – Lombardi). IV UOMO: Ivan Robilotta di Sala Consilina.

MARCATORI: 33′ pt Insigne.

NOTE: Serata fredda con temperatura di 6° circa. Terreno di gioco in perfette condizioni. Presenti 5.219 spettatori di cui 155 ospiti (3.471 paganti + 1.739 abbonati). Ammoniti: 25′ pt Casasola (C), 30′ pt Prezioso (C), 39′ pt Caldirola (B), 40′ pt Capela (C), 42′ pt Pierini (C), 46′ st Caldirola (B). Espulsi: all’8′ st Volta (B), al 10′ st il DS del Benevento Pasquale Foggia. Angoli: 2-4 (pt 1-4). Recupero: 2′ pt; 4′ st.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb