Coronavirus, attivata una task force all’Asp di Cosenza


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

L’ASP di Cosenza ha istituito una task force per garantire tutti gli interventi attualmente ed eventualmente necessari nel caso di una possibile diffusione del coronavirus, per tradurre a livello aziendale le indicazioni regionali e del Ministero. Lo comunica la stessa azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

La task force, permanentemente attiva, è coordinata dal dott. Mario Marino, Direttore del Dipartimento di Prevenzione, coadiuvato dal dott. Pierfrancesco Rocca, Dirigente medico dell’unità Igiene e Sanità Pubblica.

L’ASP di Cosenza a tal fine – informa ancora l’azienda – ha predisposto e attivato, sulla base di quanto stabilito dalla circolare del Ministero della Salute del 22.1.2020 e dalle indicazioni internazionali emanate dall’Organizzazione mondiale della sanità, la “Procedura per la gestione di caso sospetto di infezione da Coronavirus2019-NCOV”, che contiene l’insieme di istruzioni e raccomandazioni operative destinate agli operatori coinvolti nella gestione dei casi eventuali sul territorio regionale.

Le procedure di presa in carico dei pazienti nei diversi setting assistenziali sono in costante aggiornamento e saranno condivise con specifici documenti di indirizzo, allineati con i dati e le informazioni più recenti disponibili. Al fine di evitare inutili ed ingiustificati allarmismi, all’ori’gine, tra l’altro, di un ricorso inutile ed immotivato ai Pronto soccorso, si invita la popolazione ad attenersi alle sole informazioni ufficiali diffuse dal Ministero.

Gli esperti raccomandano a tutti i semplici accorgimenti igienici (lavaggio frequente delle mani, starnutire o tossire posizionando davanti al viso fazzoletti monouso) che limitano la trasmissione di tutte le infezioni respiratorie trasmissibili, come l’influenza, che sta raggiungendo in questo periodo il picco di diffusione.

LEGGI COME PROTEGGERSI DAL CONTAGIO

Si ricorda che il numero verde 1500 del Ministero della Salute fornisce gratuitamente ai cittadini, 24 ore su 24, informazioni su modalità di trasmissione, sintomi, misure di prevenzione del contagio da Coronavirus.

Il sistema di monitoraggio prevede un’unità centrale di coordinamento, costituita dal Dott. Mario Marino dal Dott. Pierfrancesco Rocca (referente SIMI) e dal dott. Vincenzo De Carlo. Inoltre gli uffici di Igiene sono stati appositamente istruiti e sensibilizzati per la gestione dei casi sospetti o per fornire le informazioni utili per la sorveglianza sanitaria della popolazione.

Il sistema di monitoraggio ed allerta, prevede il coinvolgimento dei referenti SIMI dell’ASP di Cosenza che sono: per il Tirreno la dott.ssa Francesca Scrivano, per la zona dello Ionio il dott. Aldo Rocco Romeo e per la zona del Pollino la dott.ssa Angela Marranchella.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM