Gambizzazione a Cosenza, arrestato il presunto autore


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Via Migliori, teatro della sparatoria a Cosenza

Lo scorso 13 febbraio si sarebbe avvicinato, a bordo della propria autovettura, ad un uomo sparandogli alcuni colpi di pistola alle gambe. Un ventiduenne, di cui sono state fornite solo le iniziali, C.A., con precedenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Cosenza con l’accusa di lesioni e porto illegale d’arma comune da sparo in luogo pubblico.

L’arresto è stato fatto in esecuzione di un provvedimento in carcere emesso dal Gip di Cosenza su richiesta della Procura. A risalire all’identità di C.A., ritenuto l’autore della gambizzazione, sono stati gli agenti della Squadra mobile della Questura di Cosenza a seguito di un’indagine avviata subito dopo i fatti.

Durante una perquisizione nell’abitazione di C.A., i poliziotti hanno anche trovato 7 grammi di marijuana, oltre ad altro materiale utile al confezionamento della sostanza e ad un coltello con lama intrisa di hashish.

L’uomo aveva sparato con una pistola calibro 7,65. La vittima ne avrà per 40 giorni. Non è ancora chiaro il movente dell’agguato, avvenuto in via Migliori, alle spalle di piazza Europa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM