Covid in Calabria, ancora tre vittime


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Sono tre oggi le vittime del coronavirus in Calabria. Prima vittima dell’infezione da coronavirus in provincia di Vibo Valentia. E’ morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia l’uomo di 62 anni, di Fabrizia, ricoverato nei giorni scorsi.

Le condizioni del paziente erano apparse subito molto serie ma col passare dei giorni non erano mai migliorate. Dapprima ricoverato in Obi Covid, successivamente era stato trasferito presso la Terapia intensiva sempre al nosocomio Jazzolino.

Intubato, il suo quadro clinico è precipitato nelle ultime ore fino a quando, nel corso della notte, non è sopraggiunto il decesso. Si tratta come detto della prima vittima contagiata dal Coronavirus nel territorio di Vibo. Sono 27 le persone fino ad oggi contagiate, con due guariti e adesso, un decesso.

Due nuovi decessi per coronavirus anche in provincia di Cosenza. La prima è una donna di 84 anni, A. S., di Francavilla Marittima ricoverata da giorni nel reparto di pneumologia dell’ospedale dell’Annunziata. Dalla direzione aziendale ospedaliera si è appreso di un altro decesso avvenuto nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Cosenza.

Si tratta di una donna, R.M., di 67 anni di Corigliano Rossano. La paziente era ricoverata dal 5 marzo nel reparto di Malattie Infettive di Cosenza, poi trasferita l’11 marzo nel reparto di Rianimazione per l’aggravarsi delle sue condizioni. Al momento, dunque, sono 14 le vittime in Calabria. Nella provincia di Cosenza, invece, i pazienti positivi al coronavirus e deceduti, salgono a 7. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb