Covid, Torano Castello non è più zona rossa

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

E’ cessata dalla mezzanotte scorsa la “zona rossa” a Torano Castello, l’ultimo comune della Calabria costretto ad osservare ancora il lockdown a causa di un focolaio con morti e contagiati riscontrato nella Rsa “Villa Torano”.

Tra pazienti e operatori della struttura, dal giorno di Pasquetta, sono stati 79 i casi di coronavirus registrati all’interno della residenza sanitaria assistita con cinque vittime tra i degenti, l’ultima delle quali, una novantenne è deceduta proprio ieri nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Sulla vicenda della Rsa la Procura di Cosenza ha avviato un’inchiesta affidata al Nas dei carabinieri che ha visto l’iscrizione nel registro degli indagati di due persone: l’amministratore delegato e il direttore sanitario della struttura socio assistenziale. Adesso, dopo quasi un mese di chiusura per disposizione della Regione Calabria, il ritorno alla “normalità” nel paese, auspicato da tempo dal sindaco Lucio Franco Raimondo.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB