Vanno al Caf per soldi e aggrediscono impiegata, interviene la Polizia

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Questura di Cosenza

Due donne hanno aggredito un’operatrice del Caf dell’Unione Turismo Commercio e Servizi (Utcs) ubicato in viale Mancini a Cosenza. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, le due donne, una più anziana e l’altra più giovane, sarebbero entrate all’interno della sede del Caf creando subito tensioni, pretendendo di saltare la coda che si era creata tra gli utenti.

Poi, hanno preteso dagli operatori un sussidio in denaro, ma questi hanno risposto che avrebbero solo potuto fornire loro una documentazione utile a presentare eventuale richiesta agli enti competenti.

Non soddisfatte della risposta ricevuta, le due donne hanno continuato a inveire e minacciare l’operatrice, arrivando a metterle le mani addosso. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato di Cosenza, che hanno identificato le due donne. L’operatrice è stato medicata in ospedale.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER