Ai domiciliari sorpreso con 600 grammi di droga, in carcere 32enne cosentino

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

I carabinieri di Mendicino hanno arrestato un trentaduenne con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

Il giovane, originario di Cosenza, era sottoposto al regime degli arresti domiciliari a seguito di altri provvedimenti cautelari presso l’abitazione della compagna.
I militari addetti al controllo avevano notato da diverso tempo un insolito via vai di autovetture da quell’immobile, da parte di persone non del posto.

L’operazione è scattata nel primo pomeriggio di ieri, quando i Carabinieri di Mendicino con il supporto del personale del Nor – Sezione Operativa di Cosenza hanno prima circondato l’edificio e successivamente fatto irruzione, sorprendendo il ragazzo mentre lanciava dalla finestra una busta con all’interno circa 600 grammi di marijuana.

Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati inoltre trovati due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e banconote di vario taglio per un ammontare di 1.800 euro, somma ritenuta provente dello spaccio.

L’arrestato, di cui non sono stete fornite le generalità, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, è stato associato presso il carcere di viale Mancini in attesa dell’udienza di convalida.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb