Donna trovata cadavere nel Cosentino, forse è omicidio

La vittima, originaria dei paesi dell'Est, è stata trovata riversa sul letto di casa a Belvedere Marittimo. Aveva ferite in testa e un fazzoletto sul volto. Indagano i carabinieri


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
scientifica
Archivio

Una donna originaria della Bulgaria, Aneliya Dimova, 56 anni, è stata trovata morta questa mattina nel centro storico di Belvedere Marittimo, centro costiero dell’alto Tirreno cosentino. Sul posto i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Scalea che indagano sull’accaduto. Non si esclude alcuna ipotesi investigativa, compresa quella dell’omicidio. La Procura di Paola ha aperto una inchiesta.

Stando alle prime informazioni, la donna è stata trovata sul letto di casa con ferite sul capo e con un fazzoletto sul volto. Ad allertare i soccorsi una chiamata al 118, i sanitari però hanno solo potuto costatarne la morte. La pista privilegiata dagli investigatori è quella dell’omicidio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER