Beve senza pagare, aggredisce le bariste e rapina il locale, arrestato

E' successo in centro a Cosenza. Un 35enne aveva bevuto a sbafo senza passare per la cassa. Inseguito dalla ragazza, l'ha prima picchiata e si è impossessato dell'incasso. I carabinieri cosentini lo hanno posto ai domiciliari

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Si sarebbe rifiutato di pagare il conto dopo aver consumato numerosi drink alcolici, aggredendo a schiaffi le due bariste cui ha rivolto minacce di morte brandendo un oggetto contundente. Protagonista un 35 enne di cosentino arrestato dai carabinieri della stazione di Cosenza Principale in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal giudice presso il tribunale bruzio. L’uomo, di cui non sono state rese note le generalità, è accusato di rapina aggravata.

I fatti risalgono allo scorso 25 luglio, quando l’uomo, dopo aver bevuto ed essersi rifiutato di pagare il conto ha aggredito le due lavoratrici e, non contento, ha anche rapinato l’incasso riposto nel registratore di cassa di un noto bar nel centro di Cosenza.

Dopo i fatti, la proprietaria del locale si è rivolta ai militari del Comando Compagnia di Cosenza che hanno avviato un’indagine volta all’identificazione dell’aggressore, successivamente rintracciato e denunciato alla procura cosentina, che ha chiesto e ottenuto dal gip la misura restrittiva.

Da quanto ricostruito dai militari, il 35enne dopo aver bevuto esageratamente ha cercato di allontanarsi dal locale inseguito dalla barista, dopo aver notato di essere seguito, ha prima aggredito con schiaffi e graffi la donna e successivamente è tornato nel bar dove si è impossessato della somma di 30 euro contenuta nella cassa, minacciando ed aggredendo anche l’altra barista.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB