Ultimo saluto di cittadini e politici a casa della governatrice Santelli

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Rappresentanti istituzionali, politici, ma anche semplici cittadini, si stanno recando in queste ore a casa della governatrice della Calabria Jole Santelli, morta improvvisamente la notte scorsa.

Una delle prime ad arrivare è stato il prefetto di Cosenza Cinzia Guercio. A casa della Santelli, in via Piave, nel centro di Cosenza, a portare le condoglianze alle due sorelle e ai familiari, numerosi politici regionali, tra i quali il vice presidente della Giunta Nino Spirlì – che reggerà la Regione fino a nuove elezioni – ed il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini.

Numerosi anche i semplici cittadini che hanno voluto rendere omaggio alla salma della Santelli. Nella palazzo in cui la governatrice viveva è anche giunto il feretro.

I funerali si svolgeranno venerdì pomeriggio in forma strettamente privata nella chiesa San Nicola a Cosenza, mentre sabato mattina fino alle ore 15 sarà allestita alla Cittadella regionale la camera ardente per dare la possibilità a coloro che volessero rendere omaggio alla presidente calabrese. Sabato pomeriggio la benedizione del feretro da parte di monsignor Bertolone.