Il regista Gabriele Muccino ricorda la governatrice Santelli

"Il cortometraggio 'Calabria Terra mia' lo presenteremo alla Festa del cinema per ricordare la sua volontà di rilanciare la Calabria"

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
il regista Gabriele Muccino con Jole Santelli

«Il cortometraggio “Calabria, Terra mia” lo presenteremo come previsto il 20 ottobre prossimo al Festival del cinema di Roma, ora anche per ricordare la passione di Jole Santelli e la sua volontà di rilanciare la Calabria anche attraverso questo lavoro».

Così il regista Gabriele Muccino che ha espresso il suo cordoglio dichiarandosi «sconvolto dalla notizia della morte del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Donna fiera e combattiva – ha detto – che amava moltissimo la sua terra e che aveva il pensiero fisso di cambiare la regione, anche attraverso la sua immagine in Italia e nel mondo».

«Muccino – aveva detto il presidente Santelli nella conferenza stampa di presentazione del cortometraggio – è il regista dell’amore. E se non farà innamorare lui il mondo della Calabria, non ci riuscirà nessuno».

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB