Preleva materiali inerti nell’alveo del fiume Trionto, arrestato

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Prelevava materiale dall’alveo del fiume Trionto nel Comune di Mirto. Per questo reato i Carabinieri Forestale di Rossano, supportati dai colleghi di Mirto Crosia, lo hanno sorpreso e tratto in arresto ieri sera.

Si tratta di un uomo di Crosia, G.M. di anni 43, fermato a bordo di una pala meccanica mentre stava prelevando il materiale litoide per caricarlo su un autocarro. I militari da alcuni giorni stavano monitorando l’area oggetto di furti di materiale, fino ad allora, da parte di ignoti.

Il materiale prelevato con la pala meccanica veniva caricato su un autocarro e portato in un cantiere nelle vicinanze. Al momento dell’arrivo dei militari, l’uomo a bordo della pala meccanica ha provato ad allontanarsi ma è stato bloccato, mentre l’autocarro carico di materiale veniva abbandonato all’interno del cantiere e il conducente alla vista dei militari si dava alla fuga.

Si è pertanto proceduto all’arresto dell’uomo per furto di materiale appartenente al demanio fluviale, alla denuncia dell’amministratore della ditta proprietario dei mezzi quale committente del prelievo illegale e al sequestro dei mezzi dell’azienda e del materiale prelevato e rinvenuto. La Procura della Repubblica di Castrovillari, dopo aver convalidato l’arresto dell’uomo ne ha disposto la rimessa in libertà in attesa di giudizio.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB