Nella stanza di casa una serra di marijuana, in manette una coppia

Le piante avevano un peso complessivo di oltre un chilogrammo. E' stata la popolazione residente ad allertare la Polizia di Corigliano dopo aver sentito un forte odore di canapa

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Avevano allestito una stanza della propria abitazione in una serra per coltivare piante di marijuana, ma il forte odore di “erba” ha insospettito i residenti che hanno segnalato il fatto alla Polizia di Corigliano Rossano, i cui poliziotti hanno arrestato e posto ai domiciliari una coppia incensurata sui trent’anni, S.R. e G.M., per produzione e detenzione di droga ai fini di spaccio.

Gli agenti del locale Commissariato dopo una perquisizione in casa dei due hanno trovato una serra indoor, completa di sistema di ventilazione ed irrigazione, monitorata da un sistema di controllo dell’umidità, nel cui interno vi erano diverse piante di marijuana dell’altezza tra i 50 e 60 cm, appese ad essiccare.

Le piante avevano un peso complessivo di circa 800 grammi mentre un’altra porzione della stessa sostanza sempre rinvenuta nello stessa abitazione aveva un peso complessivo di circa 250 grammi.

Gli agenti hanno sequestrato tutto, anche fitofarmaci specifici per la coltivazione della canapa indiana, nonché altro sistema di aspirazione modificato al fine di garantire l’assenza di rumori.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB