“La salute non è un’azienda ma un diritto”, presidio a Rende

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

“La salute non è un’azienda ma un diritto”: è lo striscione affisso questa mattina davanti il Poliambulatorio di Quattromiglia di Rende da un gruppo di cittadini che chiedono la riapertura degli ambulatori territoriali già chiusi e il ripristino dei servizi in quelli depotenziati. Il sit-in è stato organizzato da Assemblea Beni Comuni.

“Chiediamo – ha detto una delle organizzatrici del presidio – le giuste risorse per poter immediatamente risanare e potenziare il settore sanitario calabrese. Chiediamo di attivare nell’immediato quanto necessario per fronteggiare l’emergenza da Covid-19, di potenziare l’esistente e ridare il giusto valore ai presidi di zona al fine di rispondere in maniera efficiente alle richieste dei tanti degenti che in questo ultimo periodo sembrano caduti nel dimenticatoio”.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB