Serie B, grande vittoria del Cosenza ad Ascoli

Carlomagno FIAT GENNAIO 2021 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Vittoria per 3-0 del Cosenza ad Ascoli grazie alle reti Báez, Gliozzi e Bittante. Tre punti d’oro che valgono un buon posto in classifica. Tutta la rosa si è “impegnata al massimo”, ha detto Occhiuzzi soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi.

Il Cosenza al “De Luca” domina per tutta la gara e porta a casa un risultato pieno che sblocca lo stato emotivo di una squadra che ha sempre creato buone occasioni ma si mostrava timida in conclusione.

Al 7′ del primo tempo brividi per i padroni di casa. Stacco di testa di Gliozzi sul corner battuto da Báez, palla che sfila sul fondo.

Ma l’occasionissima arriva al 16′. quando Báez stampa la conclusione sulla traversa su un assist delizioso di Sueva.

Reagiscono subito dopo i bianconeri. Punizione calciata da Sabiri, ma Falcone respinge sui piedi di Cavion che spara alto.

Contropiede dei lupi con Sciaudone che prova a sorprendere Leali fuori dai pali. La conclusione è centrale e il portiere ascolano blocca in due tempi.

Al 37′ Leali è decisivo sul colpo di testa pericoloso di Sciaudone, e sempre il portiere dell’Ascoli alza sopra la traversa sulla punizione calciata di sinistro da Vera.

Il vantaggio del Cosenza è già nell’aria e arriva allo scadere del primo tempo:  Al termine di un’azione tambureggiante è Báez con un piattone di destro a battere Leali.

Nella ripresa passano soli tre minuti ed è Ettore Gliozzi a raddoppiare depositando in rete a porta sguarnita sull’assist delizioso di Sueva.

Ci riprovano i Lupi. Bittante accende il turbo sulla destra e crossa, Baez è in leggero ritardo e non trova l’impatto col pallone. Poco più tardi è sempre Baez che impegna Leali con un tiro potente dai 20 metri.

Ascoli pericoloso al 26′: Tiritiello appostato sulla linea di porta salva sul colpo di testa di Cavion.

Al 30′ Doppia chance clamorosa sui piedi degli avanti rossoblù: prima Baez poi Gliozzi non riescono a centrare il bersaglio.

E al 34′ arriva il tris del Cosenza. Bittante sfrutta un cross preciso di Baez e di testa sigla lo 0-3. Finisce dopo qualche minuto di recupero.

ASCOLI: Leali; Pucino (35′ st Gerbo), Brosco, Spendlhofer, Sini; Cavion (35′ st Corbo), Buchel (27′ st Lico), Saric; Chiricò, Bajic, Sabiri (13′ st Tupta). A disposizione: Ndiaye, Sarr, Sarzi Puttini, Scorza, Donis, Avlonitis, Gerbo, Eramo, Pierini. All. Rossi.

COSENZA: Falcone; Tiritiello, Idda, Legittimo; Bittante (38′ st Bouah), Sciaudone, Petrucci (38′ st Bruccini), Vera (28′ st Corsi); Báez; Sueva (21′ st Bahlouli), Gliozzi (38′ st Kone). A disposizione: Matoševič, Saracco, Petre, Sacko, Ba, Borrelli, Ingrosso. All. Occhiuzzi.

ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina (Muto – Yoshikawa). IV UOMO: Antonio Rapuano di Rimini.

MARCATORE: 45′ pt Báez, 3′ st Gliozzi, 34′ st Bittante.

NOTE: Partita disputata a porte chiuse in una serata rigida con temperatura di 5°C. Terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: 12′ pt Sueva (C), 24′ pt Petrucci (C), 44′ pt Sini (A), 12′ st Tiritiello (C), 16′ st Brosco (A).  Espulso: 48′ st Lico (A). Angoli: 4-5 (pt 2-5). Recupero: 1′ pt; 3′ st.

SOSTIENI SECONDO PIANO NEWS