Serie B, Cremonese batte Cosenza 1-0. Pareggio annullato ai Lupi

Carlomagno FIAT GENNAIO 2021 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Il Cosenza in trasferta è stato battuto di misura dalla Cremonese nell’anticipo di Serie B. Con un gol di Pinato nel primo tempo i grigiorossi hanno agganciato a quota 12 i calabresi, che si sono visti annullare una rete di Idda per un presunto fuorigioco.

Al 4’ occasionissima per la Cremonese: Bianchetti stacca di testa e incorna un angolo di Buonaiuto, il bravo Falcone respinge. Un minuto dopo il cosentino Gliozzi sempre sugli sviluppi di un angolo, chiama Volpe alla parata a terra.

Al 10’ ripartenza del Cosenza con palla che arriva ancora a Gliozzi, il suo destro dal limite termina a lato. Grigiorossi in vantaggio con Pinato che riceve palla da Nardi e infila Falcone con un diagonale che si insacca a fil di palo.

Reagisce il Cosenza che al 18’ che con una rapida triangolazione porta Bàez al tiro: palla sul palo. Al 35’ decisivo Volpe nel respingere una conclusione ravvicinata di Sueva. Al 41’ Ceravolo difende palla dal limite e chiama Falcone alla parata a terra.

Cosenza subito aggressivo nella ripresa con Volpe chiamato alla respinta su traversone di Corsi e poi Bianchetti salva su Petrucci (1’). Al 7’ torna a rendersi pericolosa la Cremonese con Valzania che apre per Buonaiuto, il suo destro si spegne a fondo campo.

Al 10’ Zortea s’invola sulla fascia e mette in mezzo per Buonaiuto, il suo tiro è ribattuto da un difensore. Al 31’ Celar in contropiede sfiora il palo.

Al 35′ Idda la mette dentro ma l’arbitro annulla su segnalazione dell’assistente di linea per presunta posizione di offside. Il replay evidenzia come il numero 5 rossoblù fosse invece mantenuto in gioco dall’ultimo difensore grigiorosso. Proteste del Cosenza, per il mancato pareggio.

Nell’ultimo quarto d’ora la Cremonese controlla le avanzate dei calabresi e festeggia la seconda vittoria in campionato. Il Cosenza esce sconfitto ma a testa alta dopo una buona prestazione.

CREMONESE: Volpe; Bianchetti, Fiordaliso, Terranova, Zortea (34′ st Ghisolfi); Nardi (33′ pt Valeri), Gustafson (17′ st Castagnetti), Valzania; Pinato, Ceravolo (17′ st Celar), Buonaiuto (34′ st Ciofani). A disposizione: Alfonso, Zaccagno, Gaetano, Bia. All. Bisoli.

COSENZA: Falcone; Tiritiello, Idda, Legittimo; Corsi (33′ st Vera), Sciaudone, Petrucci (14′ st Bruccini), Bittante (33′ st Bouah); Báez; Sueva (14′ st Bahlouli), Gliozzi (24′ st Petre). A disposizione: Matoševič, Saracco, Sacko, Ba, Borrelli, Kone, Ingrosso. All. Occhiuzzi.

ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco (Miele – Annaloro). IV UOMO: Alberto Santoro di Messina.

MARCATORI: 14′ pt Pinato.

NOTE: Partita disputata a porte chiuse. Cielo nuvoloso con pioggia a tratti, temperatura di 8° C. Terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: 19′ pt Petrucci (CO), 32′ st Castagnetti (CR), 43′ st Valeri (CR). Angoli: 2-7 (pt 2-5). Recupero: 1′ pt; 4′ st.

SOSTIENI SECONDO PIANO NEWS