Cosenza, si suicida medico responsabile delle vaccinazioni anti Covid

Si è lanciato dal quinto piano il dottor Lucio Marrocco, responsabile della somministrazione dei vaccini al personale sanitario. Sconosciuto il motivo dell'estremo gesto.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Nel riquadro il dottor Lucio Marrocco. Sullo sfondo via Siniscalchi

Si è tolto la vita il dottor Lucio Marrocco, responsabile della vaccinazione anti Covid-19 sul personale ospedaliero a Cosenza. La tragedia è avvenuta ieri sera attorno alle 22.

Il medico si è suicidato lanciandosi dal quinto piano della casa in cui viveva con la famiglia, in via Siniscalchi, in pieno centro a Cosenza. Marrocco, sposato con un altro medico, aveva 56 anni ed era direttore dell’Unità operativa complessa prevenzione e protezione ambientale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza che nei giorni scorsi aveva organizzato le fasi della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 sui colleghi e infermieri negli ospedali di Cosenza e Rogliano.

A notare il corpo sarebbe stato un passante che ha poi allertato la Polizia. Del suicidio del medico è stata informata la procura della Repubblica di Cosenza.

Sconosciuto al momento il motivo dell’estremo gesto del medico. Lucio Marrocco era molto conosciuto in città, stimato e ben voluto da tutti. Una notizia che ha suscitato grande commozione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER