Prende a picconate la vetrina del market per rubare, scoperto e arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Ha preso a picconate la vetrina di un supermercato al fine di rubare merce, ma è stato scoperto e arrestato. Protagonista un pakistano di 25 anni, finito in galera per tentato furto e danneggiamento aggravati.

I fatti raccontano che nella notte di venerdì i militari della Tenenza di Cassano all’Ionio fossero allertati della presenza di un soggetto che, armato di zappa, stava tentando di infrangere una vetrina d’ingresso di un noto supermercato sito nel cuore del paese.

Un guardiano dell’esercizio commerciale, presente all’interno, si è accorto di quanto stava accadendo ed ha allertato subito i Carabinieri, mentre il giovane usciva per fermare il maldestro “Lupin”.

Quest’ultimo avendo compreso di essere stato scoperto, tentava una disperata fuga per mezzo della bicicletta con cui era giunto sul posto, abbandonando a terra la zappa e il contenitore dove avrebbe dovuto celare i prodotti rubati.

Ma durante le concitate fasi il pakistano è scivolato a terra, dove è stato raggiunto dal guardiano e subito dopo dalla pattuglia dei Carabinieri giunti sul posto. Il 25enne, già conosciuto ai militari, che lo avevano arrestato qualche giorno prima di Natale per un furto ad una tabaccheria di Cassano, dalla quale aveva asportato denaro e numerosi pacchi di sigarette e per il quale era finito in carcere, è stato portato in caserma.

La zappa ed il materiale utilizzato dal maldestro ladro venivano sottoposti a sequestro penale, in quanto corpi del reato. Il pakistano, sulla base di quanto accertato e d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stato tradotto in carcere.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM