In magazzino armi clandestine e droga, arrestato dalla Polizia


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Nel pomeriggio di ieri, nel corso di alcune perquisizioni effettuate a Bisignano, alla ricerca di droga, in un magazzino di Vico San Tommaso, nella disponibilità di F.M.R.G., 38enne del luogo, la Squadra mobile ha rinvenuto 3 buste di nylon contenenti oltre 2,3 kg di marijuana, parte della quale ancora confezionata, oltre a quasi 200 cartucce per pistola (cal. 38, cal. 32 e cal. 9×21) e per fucile (cal. 12 e cal. 16).

La perquisizione è stata poi estesa presso l’abitazione dell’uomo, dove, oltre ad altra marijuana, ad una carabina ad aria compressa con ottica di precisione, a un pugnale, a un barattolo di vetro contenente olio di marijuana e a due bilancini di precisione, gli agenti rinvenivano e sequestravano anche un revolver marca cal. 32 e una pistola semiautomatica marca Regina cal. 6,35, ambedue sprovvisti di matricola.

Nell’appartamento veniva altresì rinvenuta e sequestrata la somma di circa 500 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Le armi sequestrate verranno inviate presso i laboratori della Polizia Scientifica per specifici accertamenti balistici.

Al termine delle formalità di rito l’uomo veniva pertanto tratto in arresto, in flagranza di reato, per i reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, detenzione di armi clandestine e detenzione abusiva di munizionamento e conseguentemente associato alla casa circondariale di Cosenza a disposizione della procura.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER