Serie B, Venezia Cosenza 3-0. Lupi in zona retrocessione


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Il Cosenza cade a Venezia per tre reti a zero al termine di una gara definita dal tecnico rossoblù Occhiuzzi “indecorosa”. Tre goal in successione che inchiodano i Lupi al quart’ultimo posto con 32 punti, in piena zona retrocessione. Per i veneti sono andati a segno Ceccaroni, Crnigoj ed Esposito. Occhiuzzi ha chiesto scusa ai tifosi cosentini per la pessima prestazione.

LA CRONACA

Primo tempo

9′ Cartellino giallo per Idda. Punito un intervento ai danni di Forte. La sanzione però appare eccessiva rispetto alla reale entità del fallo.

12′ Occasionissima per il Venezia: palo colpito da Fiordilino con un colpo di testa su cross di Ricci.

15′ Aramu controlla e calcia di sinistro lontano dalla porta.

33′ Cross di Carretta, sponda di Gliozzi per l’accorrente Tremolada che viene anticipato all’ultimo momento da un difensore dei padroni di casa.

34′ Crnigoj calcia dalla grande distanza, Falcone respinge di piede.

36′ Traversone insidioso di Crecco che mette in difficoltà Maenpaa, costretto all’uscita bassa per sventare la minaccia.

43′ Ceccaroni colpisce di testa e porta in vantaggio i padroni di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

45′ Concesso un minuto di recupero.

46′ Squadre negli spogliatoi sul risultato di uno a zero per i lagunari.

Secondo tempo

Nel Cosenza fuori Kone, dentro Bahlouli.

Riprende il match.

4′ Occasione del raddoppio per i lagunari: Aramu si trova a tu per tu con Falcone ma apre troppo il piattone.

6′ Ammonito Sciaudone per proteste

7′ Maenpaa strepitoso sull’incornata di Ingrosso destinata nell’angolino.

10′ Falcone provvidenziale sul diagonale di Di Mariano.

13′ Bomba di Crnigoj da fuori area imparabile per Falcone e il Venezia raddoppia.

14′ Tre cambi effettuati da mister Occhiuzzi: Corsi per Bouah, Sueva per Carretta e Sacko per Sciaudone.

17′ Ammonito Legittimo.

19′ Nel Venezia Esposito prende il posto di Aramu e Johnsen quello di Di Mariano.

25′ Ultimo cambio nelle file dei rossoblù: entra Trotta per Tremolada.

28′ Legittimo con uno splendido intervento difensivo manda in calcio d’angolo un pallone molto insidioso messo in mezzo da Esposito.

30′ Cambio nei lagunari: dentro Dezi, fuori Forte che viene ammonito per una reazione eccessiva poco prima di abbandonare il terreno di gioco.

34′ Esposito firma la terza rete dei lagunari con un destro angolatissimo direttamente da calcio di punizione che si spegne alle spalle di Falcone.

39′ Zanetti opera altre due sostituzioni: dentro St Clair e Rossi per Crnigoj e Fiordilino.

45′ Si giocherà per altri tre minuti.

48′ Quasi sul gong St Clair spreca una buona chance. Termina con la vittoria netta dei lagunari per tre reti a zero.

IL TABELLINO

VENEZIA: Maenpaa; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Ricci; Crnigoj (39′ st St Clair), Fiordilino (39′ st Rossi), Maleh; Aramu (19′ st Esposito); Di Mariano (19′ st Johnsen), Forte (30′ st Dezi). A disposizione: Pomini, Ferrarini, Molinaro, Cremonesi, Felicioli, Bocalon, Karlsson. All. Zanetti.

COSENZA: Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Bouah (14′ st Corsi), Kone (1′ st Bahlouli), Sciaudone (14′ st Sacko), Crecco; Tremolada (25′ st Trotta); Carretta (14′ st Sueva), Gliozzi. A disposizione: Matosevic, Saracco, Tiritiello, Schiavi, Vera, Antzoulas. All. Occhiuzzi.

ARBITRO: Giacomo Camplone di Pescara (Scatragli – Saccenti). IV UOMO: Matteo Gariglio di Pinerolo.

MARCATORI: 43′ pt Ceccaroni, 13′ st Crnigoj, 34′ st Esposito.

NOTE: Partita disputata a porte chiuse. Cielo nuvoloso con pioggia a tratti e temperatura di circa 11°C. Terreno di gioco in buone condizioni. Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’avvocato Giuseppe Carratelli, ex Presidente del Cosenza Calcio scomparso quest’oggi. Per l’occasione il Cosenza ha indossato la fascia di lutto al braccio. Ammoniti: 9′ pt Idda (C), 6′ st Sciaudone (C), 17′ st Legittimo (C), 30′ st Forte (V). Angoli: 9-3 (pt 4-2). Recupero: 1′ pt; 3′ st.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM