Occupazione abusiva, sequestrati terreni a Rossano. Tre denunce


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

I Carabinieri Forestale di Rossano hanno denunciato tre persone, tra cui due imprenditori agricoli, e dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di terreni lungo le sponde del Torrente Colognati nel territorio comunale di Corigliano-Rossano, area urbana rossanese.

Il provvedimento, emesso dal GIP del Tribunale di Castrovillari, ha riguardato tre appezzamenti di terreno per una superficie complessiva di oltre 26.000 metri quadri occupati abusivamente in quanto uno di proprietà comunale e gli altri due di proprietà del demanio fluviale.

In particolare su questi terreni vincolati paesaggisticamente sono stati abusivamente realizzate negli anni recinzioni e piantumazioni di agrumeti. In alcuni di essi sono stati inoltre edificati manufatti e in un caso delle baracche di legno. Inoltre in uno di essi è stato rinvenuto, un invaso per la raccolta, recupero e smaltimento di sanse liquide di vegetazione provenienti da frantoi, realizzato senza alcuna autorizzazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM