Ritrovato morto il giovane scomparso nel cosentino, disposta l’autopsia

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Nicola Molinaro

E’ stato ritrovato senza vita Nicola Molinaro, il giovane di 26 anni scomparso nei giorni scorsi e ritrovato morto in un tratto di spiaggia tra Fiumefreddo Bruzio e Longobardi, nel cosentino.

Domani mattina, 28 giugno, potrebbe essere conferito l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo del ventiseienne allo scopo di accertare le cause del decesso.

È stato un passante venerdì scorso ad avvistare il corpo del giovane e a lanciare l’allarme. I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo e le forze dell’ordine hanno dato la terribile notizia alla famiglia che lo cercava da due giorni, oltre ad avviare indagini sul caso.

Nicola Molinaro – che si sarebbe dovuto laureare proprio in questi giorni – si era allontanato da casa mercoledì pomeriggio 23 giugno dicendo ai suoi genitori che sarebbe andato a fare un bagno al mare. Infatti, il giovane è uscito a piedi indossando dei pantaloncini, una maglietta scura, gli occhiali e delle ciabatte a infradito. Gli effetti personali erano stati rinvenuti poco distanti dal ritrovamento del corpo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER