Ritrovato morto il giovane scomparso nel cosentino, disposta l’autopsia

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Nicola Molinaro

E’ stato ritrovato senza vita Nicola Molinaro, il giovane di 26 anni scomparso nei giorni scorsi e ritrovato morto in un tratto di spiaggia tra Fiumefreddo Bruzio e Longobardi, nel cosentino.

Domani mattina, 28 giugno, potrebbe essere conferito l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo del ventiseienne allo scopo di accertare le cause del decesso.

È stato un passante venerdì scorso ad avvistare il corpo del giovane e a lanciare l’allarme. I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo e le forze dell’ordine hanno dato la terribile notizia alla famiglia che lo cercava da due giorni, oltre ad avviare indagini sul caso.

Nicola Molinaro – che si sarebbe dovuto laureare proprio in questi giorni – si era allontanato da casa mercoledì pomeriggio 23 giugno dicendo ai suoi genitori che sarebbe andato a fare un bagno al mare. Infatti, il giovane è uscito a piedi indossando dei pantaloncini, una maglietta scura, gli occhiali e delle ciabatte a infradito. Gli effetti personali erano stati rinvenuti poco distanti dal ritrovamento del corpo.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM