Corigliano, sequestrati 900 chili di prodotto ittico in un lido

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Il personale della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, nel corso di controlli sulla sicurezza della balneazione nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2021”, ha sequestrato in un lido, con annesso servizio di ristorazione, a Corigliano Rossano, 900 chilogrammi di prodotto ittico di vario genere detenuto in violazione della normativa in materia di pesca a tutela del consumatore.

Nell’ambito dell’ispezione, riferisce la Capitaneria di porto in un comunicato, “sono emerse gravi irregolarità circa la detenzione del prodotto in questione che, privo dell’idonea documentazione volta ad attestarne la tracciabilità, veniva conservato in celle frigo pronto per essere commercializzato”.

Il prodotto ittico sequestrato è stato distrutto perché non idoneo al consumo umano, secondo quanto è stato accertato dal Servizio veterinario dell’Asp di Cosenza intervenuto sul posto per coadiuvare i militari durante la fase ispettiva. Al trasgressore è stata irrogata una sanzione di 1.500 euro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER