Serie B, Cosenza batte Crotone 1-0


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
La rete vincente di Carraro su punizione

COSENZA – Un Crotone più quadrato, che non rinuncia alla sua propositività ma non riesce a incidere, torna dal derby in trasferta con il Cosenza con un’altra sconfitta, stavolta forse più indigesta perché arriva dopo aver condotto le operazioni praticamente per tutta la gara.

Mister Modesto opera diversi cambi rispetto al turno infrasettimanale con il Lecce a partire da Contini, alla sua prima presenza oggi, fino al ritorno dal primo minuto di Nedelcearu, Vulic, e Kargbo. Ma la sorpresa è Giannotti esterno destro titolare del consueto 3-4-2-1. Nessuna sorpresa invece nel 3-5-2 schierato da Zaffaroni.

Il tema della partita è chiaro sin dalle prime battute con gli squali a tentare di far gioco è i padroni di casa che aspettano l’occasione per poter ripartire. Il primo tempo è piuttosto avaro di emozioni: da segnalare solo una bella uscita di testa di Contini travolto da Gori, un paio di tiri-cross insidiosi di Kargbo (come al minuto 34 quando occorre un super Vigorito per deviare in corner) e un contropiede pericoloso del Cosenza con un ottimo salvataggio in sforbiciata di Canestrelli.

La seconda frazione riprende sulla falsariga della prima e al 70′ arriva l’occasione più nitida della gara: palla con il contagiri di Estevez per Benali, preciso tiro ad incrociare con il destro e miracolo di Vigorito.

Al 77′ arriva però la beffa inaspettata per i pitagorici: Carraro calcia perfettamente un calcio di punizione che si infila sotto il sette e porta in vantaggio i suoi. Gli ospiti tentano di reagire senza troppo ordine e non riescono a rendersi mai pericolosi, cosiì la partita scivola verso il 90′ senza ulteriori emozioni.

Il Cosenza di mister Zaffaroni, con la quarta prestazione positiva consecutiva, tre vittorie e un pareggio, si piazza a 10 punti in classifica, mentre gli squali di Modesto restano a quota 3.

COSENZA: Vigorito; Tiritiello, Rigione, Vaisanen; Situm, Carraro, Palmiero, Boultam (25’st Eyango), Sy (1’st Corsi); Gori, Caso (1’st Millico). A disp.: Saracco (GK), Matosevic (GK), Minelli, Venturi, Pirrello, Vallocchia, Gerbo, Kristoffersen, Pandolfi. All. Zaffaroni

CROTONE:
 Contini; Nedelcearu, Canestrelli, Paz; Giannotti (34’st Mogos), Estevez, Vulic (34’st Zanellato), Molina (15’st Sala, 47’st Oddei); Kargbo (15’st Maric), Benali; Mulattieri. A disp: Festa (GK), Saro (GK), Mondonico, Cuomo, Visentin, Donsah, Sala, Schirò. All. Modesto

ARBITRO:
 Chiffi di Padova

MARCATORI:
 32’st Carraro (Co)

AMMONITI:
 Giannotti (Cr), Sy (Co), Benali (Cr), Canestrelli (Cr), Zanellato (Cr)

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM