Sottrae figlia minore e tenta fuga all’estero, preso


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Ha approfittato dell’assenza in casa della compagna e ha preso la figlia di soli due mesi per fuggire, con ogni probabilità all’estero.

L’uomo, di nazionalità romena, denunciato per sottrazione di persona incapace, si è allontanato da Mirto Crosia (Cosenza) con la figlia neonata ed ha annunciato alla compagna la sua fuga tramite un messaggio sul cellulare.

La donna, spaventata, si è rivolta ai carabinieri della locale stazione che hanno avviato le ricerche. Il telefono cellulare dell’uomo è stato localizzato in provincia di Foggia, ma dopo la segnalazione da parte dei carabinieri di Corigliano a tutto il territorio nazionale, il papà fuggitivo è rientrato in Calabria.

I militari l’hanno individuato a Rossano e l’hanno bloccato. La bimba è stata immediatamente affidata alla giovane mamma.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER