Investimento carabiniere a Cosenza, in carcere tre persone: Tentato omicidio


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

I Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno sottoposto a fermo 3 persone tra i 20 e i 27 anni, di cui non sono state fornite le generalità, con precedenti, in quanto, questa mattina, a bordo di una Mercedes classe A, senza targhe, hanno forzato un posto di controllo, in via Romualdo Montagna a Cosenza, investendo deliberatamente un Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri, in servizio presso la dipendente Sezione radiomobile.

Il Vice Brigadiere, Salvatore Paternosto, di 51 anni, si trova attualmente ricoverato presso l’ospedale Annunziata di Cosenza in prognosi riservata, ma non è in pericolo di vita.

I tre fermati, ritenuti responsabili di tentato omicidio aggravato in concorso, sono stati condotti presso il penitenziario di viale Mancini a Cosenza, a disposizione della locale autorità giudiziaria.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER