GD cambia gestore, 400 lavoratori non pagati: protesta a Cosenza


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Sono circa quattrocento – tra Calabria e Sicilia – i lavoratori di una catena di supermercati in attesa delle retribuzioni di ottobre 2021 e delle spettanze di fine rapporto, dopo il passaggio di proprietà tra società.

I sindacati chiedono l’intervento del Tribunale di Messina, per il tramite dei Commissari Giudiziali e una necessaria chiarezza per l’individuazione certa e definitiva su quale, delle aziende coinvolte, ricade l’obbligo della retribuzione e contribuzione delle giornate che intercorrono tra la chiusura dei punti vendita da parte di Like Sicilia Srl e la relativa presa in carico da parte di Medial Franchising Srl.

Stamani sit-in di una rappresentanza dei lavoratori davanti la Prefettura di Cosenza. “Una bagarre giudiziaria che si ripercuote esclusivamente sui lavoratori e che deve essere risolta a breve” ha spiegato Annalisa Assunto, della Filcams Cgil Cosenza.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER