Eletto il nuovo Consiglio provinciale di Cosenza. Iacucci Presidente, Nociti nominato Vice

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

L’Ufficio Elettorale ha proclamato  gli eletti alla carica di Consigliere, entrano tre donne. Ferdinando Nociti nominato Vice Presidente con decreto del Presidente Franco Iacucci

Si è concluso nella notte lo scrutinio delle schede per l’elezione del Consiglio Provinciale di Cosenza e a seguire l’Ufficio Elettorale ha proclamato gli eletti alla carica di Consigliere.

Eletto dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei Comuni della provincia, il Consiglio provinciale dura in carica due anni ed è composto dal Presidente della Provincia e da sedici consiglieri. Sono stati chiamati al voto nel seggio e nelle sottosezioni allestiti a Piazza XV Marzo 1776 elettori, con un’affluenza complessiva di 1378 votanti pari a una percentuale del 77,59%.

Novità assoluta per il Consesso di Piazza XV Marzo è l’elezione di tre donne, candidate nella lista “Cosenza Azzurra”. Si tratta di Sturino Pina, Consigliera comunale di Montalto Uffugo; Olivo Adelina, Consigliere comunale di Corigliano-Rossano; e Luciani Gabriella, Consigliere comunale di Cetraro.

Ferdinando Nociti – Consigliere provinciale e già Vice Presidente uscente, eletto nella lista di Provincia Democratica con 6.095 voti e risultato il candidato più votato in assoluto – con Decreto numero 17 del 19 dicembre 2021 è stato nominato dal Presidente Francesco Antonio Iacucci come Vicepresidente della Provincia di Cosenza.

Il nuovo Consiglio della Provincia di Cosenza è così composto:

  • Porco Alessandro Leonardo (Sindaco del Comune di Aprigliano);
  • Tavernise Salvatore (Consigliere del Comune di Corigliano-Rossano);
  • Frammartino Domenico (Consigliere del Comune di Cosenza);
  • Tenuta Giovanni (Assessore e Vice Sindaco del Comune di Marano Marchesato);
  • Sturino Pina (Consigliere del Comune di Montalto Uffugo);
  • Lo Prete Carmine (Consigliere del Comune di Castrovillari);
  • Aceto Eugenio (Consigliere del Comune di Rende);
  • Olivo Adelina (Consigliere del Comune di Corigliano-Rossano);
  • Luciani Gabriella (Consigliere del Comune di Cetraro);
  • Palumbo Salvatore (Consigliere del Comune di Acri);
  • Lamensa Giancarlo (Consigliere del Comune di Castrovillari);
  • Nociti Ferdinando (Sindaco del Comune di Spezzano Albanese);
  • Zagarese Aldo ((Consigliere del Comune di Corigliano-Rossano);
  • Papasso Giovanni (Sindaco del Comune di Cassano All’Ionio);
  • Cennamo Ermanno (Sindaco del Comune di Cetraro);
  • De Donato Fernando (Consigliere del Comune di Casali Del Manco).

Iacucci: “Hanno vinto le forze riformiste”

“Le elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale di Cosenza hanno sancito il successo della coalizione di centrosinistra”. Lo afferma in una nota Franco Iacucci, rieletto presidente della provincia di Cosenza, nonché neo vicepresidente del consiglio regionale.

“L’alleanza elettorale delle forze riformiste (PD, PSI, Italia Viva e movimenti civici, in particolare quelli espressione delle maggioranze consiliari di Rende e Corigliano Rossano) ha registrato il 51% dei consensi, totalizzando 44.324 voti ponderati”.

“Di fatto, – spiega Iacucci – l’esito elettorale di sabato scorso può costituire un momento di facilitazione della costruzione di una aggregazione elettorale potenzialmente vincente per la elezione del presidente mio successore”.

“Esprimo, pertanto, piena soddisfazione per l’alta percentuale di partecipazione al voto ma anche per l’esito elettorale conseguito dalle due liste, “Insieme per la Provincia” e “Provincia Democratica”. Colgo l’occasione per formulare gli auguri a tutti i consiglieri eletti. I consiglieri eletti nelle liste di centrosinistra sono espressione di una rappresentanza istituzionale e territoriale assai significativa. Mi sia consentito affermare che questo esito è anche la risultante di una buona azione amministrativa che mi onoro di aver condotto con la collaborazione di tutto il consiglio provinciale uscente. Non è pleonastico e né fuori luogo, inoltre, sottolineare il fatto che, per il centrosinistra, è stato premiato un modello di coalizione elettorale caratterizzato dalla alleanza tra forze riformiste e movimenti civici”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER