Ruba auto col “cavallo di ritorno” ad un connazionale, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

I carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 37enne, di origine romena, senza fissa dimora, ritenuto responsabile di rapina aggravata e tentata estorsione.

L’indagine, condotta dalla Sezione radiomobile del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia è partita dalla denuncia di un 25enne presentata il 17 aprile scorso.

Dagli accertamenti è emerso che il 37enne, nel pomeriggio del 16 aprile, avrebbe minacciato un connazionale, brandendo un coltello ed obbligandolo a consegnargli l’autovettura. Il giorno successivo, la madre della vittima è stata contattata dal 37enne il quale, dopo aver chiesto la consegna di 600 euro per la restituzione del mezzo, ha accettato la dazione di 300 euro, fissando un appuntamento con la donna nei pressi dell’Autostazione di Cosenza.

In quel frangente sono arrivati i carabinieri che, allertati dalla vittima, sono riusciti ad identificare l’indagato e, dopo qualche ora, a riconsegnare al denunciante l’autovettura, trovata sotto l’abitazione dell’indagato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER