Forte diluvio a Cosenza e provincia, allagamenti e disagi

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
La bomba d’acqua a Paola (Gazzetta del sud)

Una vera e propria bomba d’acqua che, nel giro di dieci minuti, ha scaricato… litri e litri sul Cosentino. A cominciare dal capoluogo, con i passanti di giornata costretti ad abbandonare in fretta e furia la centralissima isola pedonale di corso Mazzini e in piazza Bilotti per rifugiarsi nei negozi. I commercianti sono intenti a liberarsi dell’acqua: per via della presenza di sporcizia nei tombini (alcuni letteralmente divelti dall’acqua) e nelle caditoie, la pioggia non defluisce bene e s’insinua proprio nelle attività commerciali. Richiesto l’intervento dei vigili del fuoco nella scuola Don Milani-De Matera a causa dell’allagamento. Anche in zona ospedale (il Cup) l’acqua ha creato disagi.

A Paola

Situazione complicata anche a Paola: le auto sono state bloccate da centimetri e centimetri di pioggia e anche zona collinare di Piano Torre (già “teatro” di una frana) – come riferisce il corrispondente Francesco Maria Storino – è tornata a sgorgare fiotti d’acqua.

A Scalea

A Scalea è stata evacuata sala consiliare durante manifestazione di fine anno degli alunni dell’istituto comprensivo.

Allo sgombero d’emergenza ha fatto seguito una comunicazione dell’amministrazione: “Informiamo che sono in corso controlli del territorio per arginare le situazioni di emergenza dovute all’improvviso e violento temporale che si è abbattuto pochi minuti fa sulla nostra città. Purtroppo la grande quantità di pioggia ha causato una infiltrazione d’acqua nella sala consiliare durante la manifestazione di fine anno con i bambini dell’istituto comprensivo. Abbiamo provveduto prontamente a sgombrare la sala, a mettere in sicurezza i bambini e, al contempo, a chiedere l’immediato intervento alla ditta esecutrice dei lavori. Ci scusiamo per l’inconveniente e provvederemo in breve tempo a far ripristinare la sala consiliare verificando eventuali responsabilità”.

Fonte: Gazzetta del Sud


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER