E’ morto l’Arcivescovo di Cosenza monsignor Francesco Nolè

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Monsignor Francesco Nolè

È morto nel Policlinico Gemelli di Roma, dove era ricoverato dal 30 agosto scorso, l’Arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano, monsignor Francesco Nolè. Il presule, che aveva 74 anni, era originario di Potenza.

Era stato, tra l’altro, vescovo di Lagonegro (Potenza) ed era arcivescovo di Cosenza dal 2015. A dare notizia della morte di Nolé è stata, con un post sulla sua pagina Facebook, la parrocchia di Sant’Aniello di Cosenza.

“Dopo un periodo di breve ma intensa sofferenza – é scritto nel post – vissuta con fede retta, speranza certa e perfetta carità, offerta interamente alla nostra Diocesi e a tutte le comunità che ha servito, è venuto a mancare il nostro caro Arcivescovo, mons. Francesco Nolè”.

Nei giorni scorsi lo stesso presule, in una lettera ai presbiteri, aveva reso note le sue difficoltà di salute riferendo della necessità di dovere osservare, per tale motivo, un periodo di riposo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER