Fece da “palo” durante una rapina in banca, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Un uomo di 35 anni, è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile di aver svolto le funzioni di “palo” in una rapina compiuta lo scorso 23 giugno, ai danni della filiale della BCC di via Panebianco a Cosenza.

All’uomo, originario di Corigliano Rossano, con precedenti di polizia, è stato rintracciato a Parma. Gli viene contestato il reato di concorso in rapina a mano a armata.

L’arresto è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Cosenza, su richiesta della Procura.

Il trentacinquenne, secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe fatto da “palo”, pronto a garantirne la fuga, all’autore materiale della rapina, un 29enne di Corigliano-Calabro, pure lui con precedenti, che, in precedenza aveva accompagnato in auto sul posto. Il rapinatore, in quella circostanza, venne arrestato in flagranza.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER