Maltempo in Calabria, allagamenti e frane tra crotonese e cosentino

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici su TELEGRAM e TWITTER

Il maltempo sferza la fascia ionica cosentina e il crotonese. A seguito delle forti piogge nel territorio compreso tra Rossano, Corigliano e Schiavonea i Vigili del fuoco hanno eseguito diversi interventi per allagamenti e soccorso a persone rimaste bloccate nelle autovetture dalla pioggia.

Per fronteggiare le varie richieste di intervento il dispositivo di soccorso è stato implementato con il richiamo di ulteriori unità di personale in servizio straordinario. Attualmente tutte le squadre sono impegnate in attività di soccorso, in attesa di espletamento circa 20 richieste di intervento.

Nel cosentino, spiegano i pompieri, uno smottamento ha abbattuto parte del muro di recinzione di una proprietà privata. Non si registra nessun danno alle persone.

Un’altra frana si è verificata nel pomeriggio lungo la strada di collegamento tra la Marina e il Centro Storico di Roseto Capo Spulico (Cosenza). Lo ha reso noto, con un post su Fb, il sindaco di Roseto Capo Spulico, Rosanna Mazzia.

“Lo smottamento – afferma – sta causando il cedimento del manto stradale lungo la carreggiata. In questi minuti stiamo intervenendo con le squadre di Sirjo, Anas e della Provincia, per mettere in sicurezza l’area”. Rivolgendosi ai cittadini rosetani il sindaco li invita a prestare la massima prudenza. La frana non interessa alcuna abitazione, ma la strada che collega la marina al Paese. Intanto, Mazzia ha disposto la chiusura per due giorni delle scuole sul territorio comunale (elementari e medie) in quanto gli scuolabus non possono espletare il loro servizio.

Nel crotonese, a seguito delle piogge registrate nella notte, intensificate nel corso della mattina, i caschi rossi sono stati impegnati in un notevole numero di interventi. Sono stati conclusi circa 40 interventi prevalentemente legati al maltempo. Nel corso della mattinata il dispositivo di soccorso è stato implementato con ulteriori unità in servizio straordinario. Al momento la situazione è in miglioramento rimangono ancora in coda 7 richieste di intervento.