Omicidio nell’alto Jonio cosentino, 12 misure cautelari

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici su TELEGRAM e TWITTER

I carabinieri di Corigliano Rossano hanno eseguito stamane dodici ordinanze di misura cautelare nei confronti di altrettante persone accusate di una presunta associazione a delinquere nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, per l’omicidio di Pasquale Aquino, ucciso in un agguato la sera del 3 maggio scorso nella frazione “Schiavonea” di Corigliano Rossano.

In quella circostanza la vittima era stata avvicinata da un sicario che lo aveva raggiunto mentre scendeva dalla sua auto per fare rientro a casa sparandogli diversi colpi di pistola senza lasciargli scampo prima di allontanarsi a bordo di una moto condotta da un complice.

Pasquale Aquino, nel 2017, era rimasto coinvolto in un’inchiesta su un gruppo criminale che avrebbe gestito un’attività di spaccio di droga nell’area di Corigliano Rossano. Nelle indagini si fa riferimento anche ad un tentato omicidio avvenuto lo scorso giugno.