Controlli della Polizia in provincia di Cosenza, denunce, sequestri e sanzioni

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Questura di Cosenza

Nella settimana che si sta concludendo, la Questura di Cosenza ha predisposto in tutto il territorio della Provincia le operazioni di contrasto alle attività criminali, impiegando 240 equipaggi di Polizia, nonché unità cinofile della Polizia di Stato, 24 ore su 24. L’attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio ha comportato i seguenti risultati, spiega una nota della Questura bruzia.

Sono stati istituiti 129 posti di controllo, nel corso dei quali sono state identificate oltre 1.585 persone e controllati oltre 963 veicoli. Dai citati controlli sono conseguite 263 infrazioni al Codice della Strada, con 7 autovetture sottoposte a sequestro amministrativo e 10 documenti di circolazione ritirati.

Sono stati effettuati controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali. L’attività di prevenzione e di controllo del territorio da parte della Squadra Mobile, della Squadra Volante e dei Commissariati distaccati di pubblica sicurezza ha generato la denuncia a piede libero di 12 persone alle competenti autorità giudiziarie ed amministrative, per reati quali detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, appropriazione indebita, violazioni delle prescrizioni imposte dalle misura di sicurezza, guida senza patente.

Continuano i servizi mirati al contrasto del cosiddetto fenomeno dei “parcheggiatori abusivi”, per garantire la libera fruizione delle aree urbane. Al riguardo la Squadra Volante, nel corso del normale servizio di controllo del territorio, ha sanzionato un soggetto che stava esercitando, senza la prescritta autorizzazione, l’attività di parcheggiatore.

Nel corso delle attività la Squadra Volante, unitamente ad equipaggi del Reparto prevenzione crimine Calabria settentrionale e di unità cinofile della Polizia di Stato ha eseguito attenti ed incisivi controlli in piazza delle Autolinee. In tale contesto sono state identificate più di cento persone, alcune delle quali deferite in procura per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrata hashish.

Nell’ambito delle attività di indagine finalizzate alla individuazione di persone che, per la loro condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivano abitualmente, anche in parte, con proventi di attività delittuose e che siano dediti alla commissione di reati che mettono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica, il personale della Divisione anticrimine ha individuato alcuni soggetti nei cui confronti sono state emesse delle misure di prevenzione personali tipiche. In particolare il Questore, quale autorità provinciale di pubblica sicurezza, in questa settimana, ha emanato 6 avvisi orali e un foglio di via obbligatorio.