Maltempo, esondano fiumi nel Cosentino. Muore un anziano

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Un pensionato di 81 anni è stato ritrovato morto nell’alveo del torrente Colagnati a Corigliano Rossano, in piena per l’incessante pioggia che ha colpito il territorio ionico.

I familiari, che abitano nella zona rurale nei pressi del torrente, hanno lanciato l’allarme questa mattina quando non hanno visto rientrare l’uomo, uscito a bordo del suo fuoristrada.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno rintracciato l’auto precipitata nel torrente senza trovare nessuno a bordo.

Il corpo è stato ritrovato successivamente poco distante dall’auto. Al momento sono in corso le fasi di recupero della salma. Sono intervenuti anche i carabinieri del Reparto territoriale di Corigliano Rossano e sul posto sin da questa mattina si è recato il sindaco Flavio Stasi.

E sempre a causa del maltempo che sta interessando la Calabria nelle ultime ore, lungo la strada statale 177 Dir. “Di Longobucco” al momento si transita a senso unico alternato a causa dell’esondazione del torrente “Bilotta”, nel territorio comunale di Longobucco, in provincia di Cosenza.

Il personale Anas e della ditta di manutenzione sono sul posto per le operazioni di pulizia del piano viabile da fango e detriti e per il ripristino della viabilità nel più breve tempo possibile.