Treno travolge due giovani, muore un cosentino a Mestre

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)
archivio ansa

Due giovani sono stati investiti da un treno mentre attraversavano i binari, poco lontano dalla stazione di Mestre. Uno di loro è morto, l’altro è rimasto gravemente ferito.

Il sopravvissuto avrebbe detto ai soccorritori che avevano deciso di superare i binari, all’altezza del centro Vega, per effettuare un prelievo bancomat ad uno sportello che si trovava dall’altra parte della sede ferroviaria.

La vittima, Manuel Tripargoletti, originario di Paterno Calabro (Cosenza) aveva 25 anni, il suo amico, A.S., residente a Bevilacqua (Verona), ferito molto gravemente, di anni ne ha 23.

Il treno che li ha travolti, era partito poco prima dalla stazione di Venezia. All’altezza del centro Vega, alle porte di Mestre, il macchinista li ha visti spuntare all’improvviso sul primo binario; ha tentato una frenata disperata ma non ha potuto evitare l’impatto. Il 25enne cosentino è deceduto all’istante. Il traffico sulla linea è rimasto bloccato per circa tre ore.