Cosenza, controlli antidroga della Polizia: un arresto e una denuncia

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Auto Polizia

Agenti della Polizia di Stato presso la Questura di Cosenza hanno eseguito diversi controlli in città, finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei servizi, una persona, con precedenti di polizia, è stata arrestata poiché trovata in possesso di hashish, per un totale di 54 grammi.

In particolare l’uomo è stato sottoposto a controllo da una pattuglia nei pressi della propria abitazione, poiché, alla guida di un veicolo, alla vista dei poliziotti accelerava bruscamente.

Lo stupefacente era occultato all’interno della camera da letto ed una parte invece si trovava addosso all’uomo, nelle parti intime. Durante la perquisizione è stato inoltre rinvenuto altro materiale strumentale all’attività di spaccio.

Agli arresti domiciliari per droga spacciava ancora
Nell’ambito degli stessi servizi, una persona è stata inoltre denunciata per violazione della normativa sugli stupefacenti poiché, al controllo domiciliare, è stato trovato in possesso di marijuana, per un peso complessivo di 130 grammi, oltre che di altro materiale utile per il confezionamento e per la pesatura.

Nella circostanza, è stato accertato che l’uomo, allo stato ristretto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare per reati specifici, ha di fatto proseguito nell’attività di spaccio noncurante delle prescrizioni imposte in applicazione della misura.

Espletate le formalità di rito, l’uomo tratto in arresto per la detenzione di hashish è stato condotto presso la propria abitazione e, su disposizione del pm di turno, sottoposto agli arresti domiciliari mentre la persona denunciata, che resta ai domiciliari, è stata altresì segnalata per le condotte in violazione delle prescrizioni imposte. Non si esclude per lui un aggravamento della misura.