Crotone, sequestrata una tonnellata di botti illegali


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Crotone, sequestrata una tonnellata di botti pronti a esplodere al Capodanno 2015
Uomini della Guardia di Finanza davanti al furgone con botti illegali sequestrati a Crotone

Mega sequestro di botti illegali in Calabria. Si tratta di una tonnellata tra petardi, cipolle e altri botti pericolosissimi. Il materiale è stata sequestrato nel corso di due distinte operazioni compiute a Crotone dai militari della Guardia di finanza. Durante le due operazioni sono stati recuperati e sequestrati 22.250 pezzi.

I finanzieri hanno denunciato due persone per la detenzione illegale dei fuochi pirotecnici. Il Comando provinciale della Guardia di finanza ha incrementato i controlli finalizzati a contrastare la vendita dei botti illegali, un atto teso anche a prevenire possibili feriti e lesioni gravi a cose e persone.

A cavallo tra Natale e Capodanno sono stati effettuati altri ingenti sequestri di botti di dubbia provenienza e affidabilità. Le forze dell’Ordine nel suo insieme sconsiglia vivamente di utilizzare questi fuochi per festeggiare le festività, soprattutto far avvicinare i bambini a questi petardi. Il bilancio di morti e feriti gravi a seguito dell’uso di botti vietati è ogni anno, purtroppo, tragico, nonostante le raccomandazioni.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER