Spacciava droga dai domiciliari, Polizia arresta 18enne di Crotone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Spacciava droga dai domiciliari, la Polizia arresta 18enne di CrotoneLa Squadra mobile della Questura di Crotone unitamente a personale dell’Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico, ha arrestato Alessandro Spagnolo classe 1997 con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo avrebbe commesso il reato da casa in cui è agli arresti domiciliari.

Gli agenti, nel corso di una perquisizione, hanno rinvenuto sotto il cuscino all’interno della camera da letto di Spagnolo, un involucro in cellophane contenente della sostanza stupefacente del tipo “marijuana” del peso di 74,4 grammi.

Altra sostanza stupefacente è stata ritrovata all’interno di un marsupio, posto poco lontano dal letto: il borsello, oltre a contenere un bilancino elettronico di precisione, celava al proprio interno ulteriore stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 27,2, grammi suddiviso in 28 involucri già confezionati e pronti per essere spacciati, nonché un involucro del peso di 2,4 grammi di “cocaina”.

La perquisizione è stata, quindi, estesa anche ad un’autovettura, nella disponibilità di Alessandro Spagnolo, parcheggiata nei pressi dell’abitazione. All’interno del bagagliaio, i poliziotti hanno trovato 4 piantine di marijuana, di altezza variabile da 7 a 55 centimetri, interrate in vasi.

Il giovane è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del magistrato di turno presso la procura di Crotone, Ivan Barlafante, è stato di nuovo posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida e contestuale giudizio.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER