Droga, un arresto dei carabinieri a Crotone

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Droga, arrestato Raffaele Rizzo dai carabinieri a CrotoneI militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Crotone hanno arrestato in flagranza di reato Raffaele Rizzo, classe ’94, isolitano, per spaccio di sostanze stupefacenti.

I carabinieri, in borghese, impegnati in apposito servizio di prevenzione reati a ridosso dei luoghi maggiormente frequentati dai ragazzini, hanno notato Rizzo allontanarsi, davanti il Palazzo del Municipio, con un altro ragazzo di origini pakistane.

Una volta imboccata una via laterale, il giovane è stato visto cedere un pezzetto di una sostanza nera – poi rilevatasi hashish – al pakistano; immediatamente fermato il giovane, aveva ancora in mano una banconota di 10 euro, provento della cessione di droga.

Nelle tasche di Rizzo sono state inoltre trovate delle ulteriore stecchette di hashish per un peso complessivo di 15 grammi.

Il giovane è stato portato in Caserma, ed al termine delle operazioni di fotosegnalamento è stato dichiarato in stato di arresto.

Il pm di turno presso la procura di Crotone, Luisiana Di Vittorio, informata dei fatti, ha disposto che il soggetto fosse tradotto a casa in regime di arresti domiciliari.

Questa mattina l’udienza di convalida, nella quale il giudice ha convalidato l’arresto ed ha applicato la misura dell’obbligho di presentazione alla polizia giudiziaria. I servizi di prevenzione spaccio di stupefacenti, a tutela dei giovanissimi, spiega l’Arma, continueranno senza sosta in particolar riguardo ai punti di incontro di ragazzi e adolescenti della città.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER